Blog

Altenar lancia un prodotto di cash-out per il mercato italiano modificato

Altenar ha annunciato il lancio del suo prodotto di cash-out personalizzato per il mercato italiano delle scommesse. Il fornitore di soluzioni software per scommesse sportive con sede a Malta ha realizzato il suo prodotto di cash-out italiano in risposta alle recenti riforme normative imposte al mercato italiano delle scommesse sportive.

L'Italia modifica le regole sulle scommesse a quota fissa per consentire il cash-out su tutti i mercati delle scommesse

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) ha redatto un "Decreto scommesse" per modificare le norme sui mercati delle scommesse a quota fissa per gli eventi sportivi. Le modifiche, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale della scorsa settimana (28 ottobre), imporranno nuovi cambiamenti per migliorare l'offerta degli allibratori autorizzati (online + retail). Le modifiche, attese da tempo, consentiranno ai bookmaker italiani di offrire ai clienti funzionalità di cash-out su tutti i mercati delle scommesse, finora disponibili solo per gli eventi ippici.

Flutter completa l'acquisizione di Sisal

Flutter Entertainment Plc ha annunciato questa mattina di aver completato l'acquisizione del gruppo italiano di gioco d'azzardo Sisal SPA per 1,9 miliardi di euro (1,6 miliardi di sterline/2,2 miliardi di dollari). Il 23 dicembre 2021, Flutter aveva dichiarato ai mercati di essersi assicurata condizioni definitive con il fondo di investimento americano CVC Capital Partners per l'acquisizione di tutti gli asset (lotterie, online e retail) del gruppo italiano di giochi d'azzardo.

L'uscita di Draghi fa inciampare il gioco d'azzardo italiano sulle riforme

Gli affari normativi del gioco d'azzardo italiano sono stati lasciati in un limbo dopo le dimissioni del primo ministro Mario Draghi, che hanno segnato la probabile rottura della coalizione di governo italiana. Alle dimissioni di Mario è seguito il caos, in quanto il Presidente Sergio Mattarella ha chiesto lo scioglimento del Parlamento e l'anticipazione delle elezioni generali al 25 settembre, con un anno di anticipo rispetto al previsto. Tutti gli affari politici del governo sono stati bruscamente sospesi perché Forza Italia e Lega, l'ala destra di una fragile coalizione, si rifiutano di lavorare con il populista Movimento Cinque Stelle.

L'Italia pone fine al limbo delle licenze per i negozi di scommesse

Gli sviluppi normativi positivi in Italia hanno visto i bookmaker porre fine al loro limbo di licenze, in quanto il Parlamento ha permesso di estendere le concessioni per altri due anni fino al 2024. I ministri italiani hanno deciso di scavalcare la revisione dell'ADM, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, sulle concessioni di licenze che erano state disattese nel corso del 2021, quando i franchisee di Snaitech, Lottomatica, Sisal, SKS365 ed Eurobet avevano atteso una sentenza ritardata sul numero di agenzie di scommesse a cui sarebbe stata riapprovata la licenza.

Punti di conflitto sulla strada della riorganizzazione del gioco d'azzardo

Il gioco d'azzardo italiano è stato informato dei progressi compiuti sul fronte normativo, in quanto il revisore dei conti della Ragioneria dello Stato ha approvato la bozza del "piano di riorganizzazione" del settore preparato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze italiano. Assicurando il suo avanzamento, il piano è stato trasmesso al governo, che rivedrà gli emendamenti proposti per ratificare un disegno di legge che sarà designato al Parlamento per l'approvazione finale.

Il mercato italiano del gioco d'azzardo nel 2022

La legge di bilancio 2022 e lo status politico non prevedono alcuna tassa o onere aggiuntivo per il mercato italiano del gioco d'azzardo e i casinò online, ponendo le basi per un nuovo anno positivo con grandi aspettative. La fine dell'anno è un momento piuttosto stressante per gli operatori attivi nel mercato italiano del gioco d'azzardo. Tradizionalmente, il governo ha introdotto misure per aumentare la pressione fiscale sul settore per coprire la necessità di fondi aggiuntivi per altre aree.

Un rapporto sostiene che il casinò illegale ha fatto il boom in Italia

Il casinò illegale in Italia è aumentato di oltre il 50% durante la pandemia del nuovo coronavirus (Covid-19), secondo un rapporto commissionato da Lottomatica. Il rapporto, che è stato presentato al Senato del paese all'inizio di questa settimana, stima il valore del gioco illegale in Italia nel 2020 a 18 miliardi di euro. Questo segna un aumento significativo rispetto alla stima del 2019 di 12 miliardi di euro, e Lottomatica avverte che il mercato illegale potrebbe raggiungere i 20 miliardi di euro entro la fine del 2021.

L'Italia affronta la riduzione del casinò attraverso la riforma del gioco d'azzardo

Gli sforzi per avviare la riforma del gioco d'azzardo in Italia stanno ricevendo una spinta. Il Ministero dell'Economia e delle Finanze sta prendendo in mano la situazione, pronto a iniziare una revisione. L'Italia ha lavorato su metodi per aggiornare le sue leggi sul gioco d'azzardo per anni. Ha fatto piccoli passi qua e là, ma il discorso di una grande riforma non ha mai guadagnato trazione. Alla fine dell'anno scorso, sembrava che qualcosa stesse per essere fatto. Ma poi tutti hanno taciuto. Il Ministero dell'Economia e delle Finanze del paese (MEF) vuole cambiare questo. Diventando un po' impaziente per la mancanza di progressi, il MEF ha preso il toro per le corna. Sta lanciando un piano di riorganizzazione che, se approvato, dice che porterà a cambiamenti significativi nella salvaguardia del mercato.

Casinò Online Regolamento AAMS in Italia

Fin dall'Impero Romano, in Italia sono esistite attività di gioco in varie forme. Anche se le leggi sul gioco d'azzardo nel paese si sono rivelate eque rispetto ad altri paesi europei, c'erano dei pregiudizi. Solo la National Horse Breeders Enhancement Society (UNIRE) e il Comitato Olimpico Italiano (CONI) avevano la libertà di ospitare inizialmente scommesse sportive come il gioco d'azzardo online. Non è stato tutto roseo perché alcuni operatori hanno iniziato a lamentarsi, il che era allarmante e necessitava di azioni immediate. Non gli piaceva che gli italiani potessero giocare in qualsiasi casinò non AAMS senza pagare tasse sulle vincite.

La Legge di Bilancio 2022 non prevede riforme per il gioco d'azzardo italiano

La Legge di Bilancio per il 2022 è stata approvata senza che il Parlamento abbia adottato alcun emendamento per il settore del gioco d'azzardo. Il risultato è che non ci saranno progressi legislativi per il settore del gioco d'azzardo in Italia, che necessita di risoluzioni definitive sulle concessioni per le sale scommesse, le macchine da gioco e il gioco online. Senza emendamenti alla Legge di Bilancio, il 2022 si prospetta un altro anno di conflitto tra gli operatori e l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM), in quanto gli operatori storici cercheranno di certificare le loro licenze contro il desiderio dell'ADM di dimezzare le dimensioni del settore del gioco d'azzardo italiano.

© 2022 migliori-casino.info