MIGLIORI CASINÒ

Il mercato italiano del gioco d'azzardo nel 2022

La legge di bilancio 2022 e lo status politico non prevedono alcuna tassa o onere aggiuntivo per il mercato italiano del gioco d'azzardo e i casinò online, ponendo le basi per un nuovo anno positivo con grandi aspettative. La fine dell'anno è un momento piuttosto stressante per gli operatori attivi nel mercato italiano del gioco d'azzardo. Tradizionalmente, il governo ha introdotto misure per aumentare la pressione fiscale sul settore per coprire la necessità di fondi aggiuntivi per altre aree.

La buona notizia è che la tassa aggiuntiva sulle scommesse sportive introdotta nel 2020 per far fronte alla pandemia su base transitoria con scadenza alla fine del 2021 non è stata estesa. Inoltre, non ci sono costi aggiuntivi nascosti per operatori e fornitori nella legge di bilancio del 2022, solitamente approvata negli ultimissimi giorni dell'anno.

Questa notizia mostra come l'Italia si stia avviando verso una nuova fase della sua storia. Il primo ministro italiano, Mario Draghi, ha presentato una legge di bilancio che si basa su una crescita solida e sostenuta nel 2022, che sarà almeno del 6% rispetto al 2020. La reputazione globale di Draghi ha aumentato la credibilità internazionale del paese, ha creato uno scenario economico e politico più stabile e ha reso l'Italia un obiettivo esponenzialmente attraente per gli investimenti, anche nel settore del gioco d'azzardo. Le recenti acquisizioni di operatori internazionali nel mercato italiano dimostrano che gli investitori non si aspettano più misure draconiane contro il mercato del gioco che abbiamo sperimentato negli anni precedenti. Questi eventi si verificano quando le gare per le licenze di gioco e scommesse sportive online e terrestri sono previste per il 2022.

Alcuni operatori speravano di vedere una sospensione del divieto di pubblicità del gioco d'azzardo italiano, almeno per le sponsorizzazioni delle squadre sportive, per aiutare il settore sportivo a riprendersi dalle perdite causate dalla pandemia. Tuttavia, tale misura non è stata promulgata a causa del consenso politico. Tuttavia, è un dato di fatto che il divieto porta ad una distorsione del mercato con un effetto anticoncorrenziale. Regolamenti equilibrati e sanzioni con un'applicazione appropriata in caso di violazione avrebbero garantito una migliore protezione dei giocatori e creato un terreno di gioco per gli operatori in competizione. Si spera che l'AgCom, l'Autorità Italiana per le Comunicazioni incaricata di far rispettare il divieto di pubblicità del gioco d'azzardo, calibri le sue azioni controbilanciando regolamenti che sono stati pesantemente criticati.

Il vento sta cambiando nel mercato italiano del gioco d'azzardo, e non è difficile guardare al 2022 con una prospettiva ottimistica. Come avvenuto negli ultimi anni, il mio studio legale, DLA Piper, pubblicherà le nostre previsioni per il 2022 nel mercato in cui il mio dipartimento opera principalmente, compresi i settori del gioco e del gambling. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti!

© 2022 migliori-casino.info