L'Italia modifica le regole sulle scommesse a quota fissa per consentire il cash-out su tutti i mercati delle scommesse

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) ha redatto un "Decreto scommesse" per modificare le norme sui mercati delle scommesse a quota fissa per gli eventi sportivi. Le modifiche, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale della scorsa settimana (28 ottobre), imporranno nuovi cambiamenti per migliorare l'offerta degli allibratori autorizzati (online + retail). Le modifiche, attese da tempo, consentiranno ai bookmaker italiani di offrire ai clienti funzionalità di cash-out su tutti i mercati delle scommesse, finora disponibili solo per gli eventi ippici.

"In passato erano già disponibili soluzioni per il cash-out attraverso l'assicurazione delle scommesse, ma le nuove norme garantiranno almeno che possano essere regolamentate in modo coerente", ha osservato la fonte di notizie sulle scommesse italiane AgiPronews.

I bookmaker italiani sono stati ulteriormente sollevati dalle modifiche al tetto di vincita di 10.000 euro imposto ai mercati delle scommesse a quota fissa, che è stato quintuplicato a 50.000 euro. Le modifiche al decreto sulle scommesse hanno stabilito che i bookmaker devono offrire una puntata minima di 1 euro su tutti gli eventi sportivi offerti. Inoltre, il MEF consentirà ai bookmaker di correggere gli "errori nelle quote" offerte ai clienti. Finora, i bookmaker italiani sono stati costretti ad accettare scommesse su quote errate, con conseguenti costosi rimborsi di mercato.

L'ADM, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è tenuta a effettuare una revisione tecnica delle modifiche auspicate dal MEF per "rendere più competitiva l'offerta italiana autorizzata". Le modifiche sono accolte con favore dagli operatori italiani, che da oltre un decennio attendono che il governo aggiorni le norme relative ai tipi di scommesse e ai mercati offerti.

Accogliendo con favore il decreto del MEF, Agostino Romano, Chief Retail Operations Officer di Snaitech, ha commentato: "Con questa normativa gli operatori si allineano al mercato internazionale, contrastando così il gioco illegale". "Importante è l'avvicinamento tra retail e mondo online, già promosso dal progetto omnichannel, offrendo così un prodotto simile da entrambe le esperienze di gioco".

Ti potrebbe interessare

© 2022 migliori-casino.info